mercoledì 2 aprile 2008

1998 - 2008

Oggi ho detto a Paolo (Morales) che non potrò accompagnarlo nel prossimo viaggio... il prossimo numero di Martin Mystére.
Sono il suo secondo dal 2003 e probabilmente è il miglior partner, maestro, o capitano con cui abbia navigato... per moltissimi motivi.
Prima di lui avevo accompaganto Massimo Rotundo, e prima ancora Giancarlo Caracuzzo.
Non è una separazione, ma una sosta momentanea: devo rattoppare gli strappi nelle vele, rifornire le stive, capire dove tira il vento e poi forse sarò pronto a salpare, dinuovo.
C'è chi dice che non sono mai stato un fumettista e anche Paolo oggi, mentre parlavamo, m'ha ricordato che "tanto a te di fare fumetti non te n'è mai fregato niente".
Io non ne sono mai stato così convinto, è vero.
Ma il raccontare per immagini, quello sì, è sempre stato un bisogno.
Lo storyboard e l'insegnamento nelle scuole di cinema mi occupano, mi appassionano ancora tanto.
Dieci anni fa sceneggiavo e disegnavo la mia prima storia a fumetti: Maurizio Di Vincenzo, il Don Ciccillo, mi chiese in regalo questa tavola. Quale onore!
Ed io, ragazzino immaturo e un po' geloso, lasciai trascorrere un sacco di tempo, prima di cedergliela... in cambio di una sua, di Dylan Dog.
Ci sono altre storie che ho scritto e disegnato, ma col tempo mi sono convinto che in mezzo a tante voci, nessuno avrebbe voluto ascoltare la mia.
E dopo ancora, la voglia di raccontare s'è tramutata nell'onesta - quanto artigiana convinzione che le mie capacità narrative probabilmente avrebbero giovato di più, se messe al servizio di chi aveva così tanto da raccontare.
Era paura, ovviamente.
Ma devo essere sincero: non mi preoccupa affatto quest'idea di ormeggiare per un po' nel porto, o in una baia esotica... acque smeraldine e sole a volontà.
Ho soltanto bisogno di un po' di silenzio.

Un marinaio vive per vivere in mare.

11 commenti:

Maurizio ha detto...

Prima che il silenzio ti avvolga vorrei esprimerti il mio pensiero:
PRRRRRRRRRRRRRRRRRReP! ;o)

Un abbraccio e ancora grazie per la bellissima tavola (anche se,egoisticamente parlando, non è più da molto tempo la tua cosa migliore...sigh!)

il decu ha detto...

Grazie Don Ciccillo.
In questo momento ti abbraccerei a prescindere da qualsiasi colore della tua camicia! ;)
Con affetto.

Maurizio ha detto...

Grazie per l'abbraccio ,è ricambiato.

In quanto alla mia camicia , così come il mio cuore , è color :cane che fugge.

Vieni sabato all'Aventure ,alla presentazione del libro di Bruno?

Ciao...

il decu ha detto...

Non sapevo e direi... perchè no?

giorgio pontrelli ha detto...

sottovoce dico, che tanto sei un ottimo marinaio e conosci bene i mari, quando vorrai navigare ancora, dovrai solo tirare su l'ancora!

il decu ha detto...

Grazie, Giò.
Grazie di cuore.
:)

PaoloArmitano ha detto...

Son daccordo con Giorgio.
E massimo rispetto per chi, (in un mondo in cui sembra che tuttimapropriotutti vogliano disegnare fumetti!) si ferma un attimo a pensarci su.
Massimo rispetto.
Buon ormeggiamento!

Anonimo ha detto...

"Non sarà il canto delle sirene che ci innamorerà,noi lo conosciamo bene, l'abbiamo sentito già,e nemmeno la mano affilata, di un uomo o di una divinità."

Buon ormeggio... e non lasciarti tentare dal canto delle sirene, un abbraccio, M.

il decu ha detto...

A Paolo e Massimo, grazie davvero!

falsopapa ha detto...

wow a casa ho un cimelio.. una vera fotocopia fatta dall'autore =)
posso solo dire che quello che allora si intuiva oggi e' ormai chiaro.
e non parlo del fatto che sei un cazzaro

il decu ha detto...

Ops... ho letto solo ora il tuo commento...

:D

ShareThis