lunedì 28 luglio 2008

NIGHT-SKETCH # 7



Come un cartone animato di fine anni ’70, che però tu vedi a fine anni ’80 perché vivi in Italia...
giallino, ruvido, sgranato, ma potente come i fendenti a mano aperta e gli schizzi di sangue dell’Uomo Tigre.
Con una di quelle canzoni solenni e struggenti, perché l’UFO non tornerà mai più, anche tu (che adesso sei lì, sul tappeto in mezzo ai giocattoli e le costruzioni) da grande sarai un cavaliere spaziale e prima o poi –prima-o-poi- ritroverai lei, che era stata rapita un giorno lontano dagli alieni cattivi, e vi amerete.
Per sempre.

Poi la mamma ti chiama: Davideeeeeeeeeeeeeee, è pronta la cena!

6 commenti:

simone rea ha detto...

Davideeeeeeeeeeeeeeeee, è pronta la merendaaaaaaaaaaa!

Joker comunque mi è piaciuto tantissimo, mi è venuta voglia di disegnare tutti bambini vestiti con le maschere dei super eroi!
Ti immagini al posto dei pesci e dei conigli quelle mascherelle?! Ah ah

il decu ha detto...

Immagino, e come... bellissimo.
Joker in effetti era potente... anche i temi...
Tutto il resto, non molto.

scialino ha detto...

"Poi la mamma ti chiama"......
E ci sarà pure un motivo per cui quasi tutti gli eroi erano orfani o abbandonati?

il decu ha detto...

mmmmm...
'mò ce penZo.

Amelie ha detto...

...e comunque quanto si sognava da piccoli. Io aspettavo sempre che Abel ( Georgie ) mi venisse a bussare alla porta. Si si.

il decu ha detto...

Pensa che io mi riempivo la faccia di elastici per trasformarmi in Tekkaman!
Guarda qui:
http://www.youtube.com/watch?v=jIGeIiQbjMU

ShareThis