lunedì 24 agosto 2009

GOOD NEWS

La prima si chiama ILLUSTRARAMA!



A cura di Davide De Cubellis

Perscrutando il panorama degli illustratori italiani
…cogliendone i dettagli, le sfumature, le differenze.
Questa prima edizione ferma lo sguardo non troppo lontano: su una rosa di otto giovani autori, nati nel decennio 1975 -1984, residenti tutti intorno ai Castelli Romani.
Selezionati per ben’altro che una comune esperienza professionale, perché hanno approcci, tecniche, stili, esperienze lavorative differenti e il loro operato è spesso rivolto a differenti fruitori o destinazioni.
Dall’editoria per l’infanzia, colta e raffinata, alla striscia umoristica, passando per il fumetto popolare di Disney e Sergio Bonelli Editore, girando intorno all’illustrazione pubblicitaria, il fashion design e il visual, per arrivare allo sperimentalismo underground e la ricerca pittorica.
Illustrarama vuole restituire un’immagine fedele, di completezza e varietà, nell’uso, nel linguaggio che l’illustrazione italiana oggi traduce.

Gli otto autori sono: Simone Rea, Elisabetta Melaranci, Davide DeCu, Lorenzo De Felici, Daniela Tieni, Silvia Santirosi, Marco Bevivino, Luca Laurenti.


Dal 29 Agosto al 6 Settembre, nell'ambito di Frammenti.
Dal 16 Settembre all'8 Novembre, nello Spazio Zip.
INFO LINE 0697245570 - 3204457156

ACCORRETE IN MASSA!!!


E la seconda novità si chiama... PIEDE di DIO

Nelle sale dal 28 Agosto.

Una storia a cui ho lavorato dalla prima all'ultima scena, con tanta passione e per l'amicizia che mi lega a Luigi Sardiello.
Il film riscuote consensi nei festival che lo accolgono (Bari, Mosca, San Pietroburgo e nei prossimi mesi Pechino, New York, San Francisco) e mazzate dalle distribuzioni ufficiali e le televisioni pubbliche o apparentate. I criteri che motivano tanta indifferenza, come molti sanno e altri immaginano, prescindono dalla valutazione del film (che nel 90% dei casi non viene neanche visto) e sono legati esclusivamente a logiche di potere, clientelismo e italico do ut des.
Quindi si è deciso (regista e produzione) di autodistribuire il film.
Autodistribuire vuol dire tenere la testa alta e andare a far guerra a quella mafia che lottizza il 90% delle sale, lasciando che i poveri e i liberi si scannino sulle briciole. Con questa equazione facile facile: se il film non incassa nella prima settimana, sparisce e insieme a lui anni di lavoro e oceani di passione, professionalità e idee.
Incassare nella prima settimana è praticamente impossibile, se non hai capitali da investire in promozione, a meno che…
non si cerchi di farlo sapere alla gente attraverso qualsiasi canale possibile.

E questo è il mio canale.

Per scoprire in quali sale verrà distribuito, clickate sul titolo.

9 commenti:

Zmax ha detto...

Fico!

Marco ha detto...

Beh ieri ho visto un bel servizio del film sul telegiornale di RAIDUE, quindi alla fine un po' di pubblicita' l'ha ricevuta...
mi ha incuriosito ed penso che andro' a vederlo....
un saluto
marco

Anonimo ha detto...

Sono stato ieri.
Mostra spettacolare!!!

il decu ha detto...

Grazie di cuore, oh 'nonimo!
Io c'ho messo l'anima.
Fai Tam Tam!
;)

bardamu ha detto...

se passavo pera roma sarei venuto molto volentieri, peccato .
un saluto

E_Bone ha detto...

Ho visto in tv il trailer e mi è sembrato interessante senza nemmeno sapere che ci avevi lavorato tu.
Quindi ora ho ben due validi motivi per andarlo a vedere.
Poi lui si chiama Elia! :D

E_B

il decu ha detto...

@bardamu:
Next time! ;)

@e_b:
Elia Spararigori, il piede di Dio.
Non so, le critiche ne parlano bene... io non sono mai soddisfatto dei film a cui lavoro.
Però fai cosa buona se vai: il cinema indipendente va incoraggiato. :)

giorgio pontrelli ha detto...

a bari se ne intendono!

il decu ha detto...

Certo che sì.
:)

ShareThis