martedì 17 novembre 2009

Il buio


Vecchio sketch, forse 1998: pantone e china.

15 commenti:

Iseut ha detto...

Incantevole.
Non può fare a meno di evocarmi la pittura di paesaggio orientale(o per dirla romanticamente alla cinese 山水 shanshui, "delle montagne e dei fiumi"). In particolare mi porta alla memoria lo stile onirico di un pittore contemporaneo cinese, Jia youfu, quando dipinse su uno sfondo ocra e rosato, con dense pennellate nere, le cime dei monti Taihang.

Riesce sempre a stupirmi la tua incredibile varsatilità!

Fontina Boy ha detto...

Ma a Lucca che fine avevi fatto?

il decu ha detto...

@iseut
Grazie, ragazza! Ci vedi decisamente troppo, direi, e per tanto non posso che ringraziarti doppiamente. :)

@fontina boy
Fagocitato da cose, persone, presentazioni. Mea culpa e mi dispiace, perchè avrei voluto vederti con piacere. :(

Mirella Parer ha detto...

.... nelle cose che fai, c'è sempre qualcosa di...? magico?

Pagas ha detto...

semplice ma efficace, molto atmosferico...

un saluto
Paolo

Federico Bertolucci ha detto...

Bello!
Lo avevi intitolato Savana, oggi l'hai intitolato Il buio... è interessante questo cambio di prospettiva.

il decu ha detto...

@Mirella
:DDDDDD

@Pagas
Un abbraccio a te

@Federico
Se clikki sul file o provi a salvarlo, puoi scoprire che è nominato proprio "savana".
Il buio è quella cosa che ho intorno in questo periodo... spero di camminarci dentro finchè non ne esco fuori... anche per questo la scelta musicale. :)

Rainbow ha detto...

Dì la verità... mentre disegnavi eri ossessionato dalla macchia di muffa sul soffitto che ti scrutava e hai deciso di esorcizzarla in questo modo..

;)

.. ora ti dico la mia verità.... mi piace davvero un sacco. Con quel pizzico di inquitante nero che incombe a conquistare tutto il resto dello spazio-luce.

Baciuz


Alessia

il decu ha detto...

Mentre disegnavo ero ossessionato dalla macchia di muffa che mi cresce dentro anno dopo anno... altroché! ;)

E se vogliamo parlare di "inquitante", anche di quello dentro non sai quanto ce n'è. :)

Tanti baciuz a te!

Arianna ha detto...

MMhh..ci vedo un che di Pagliareggiante....
scherzo ovviamente..;)P

Comunque è strano, non è tanto da "te"...spero che riuscirai a superare questo brutto periodo "ape maia" nel migliore dei modi...




..eddai che sei sempre bravo, ma almeno t'ho fatto ridere! vero??^^

Rainbow ha detto...

^___^ l'italiano non è mai stato il mio forte.. lo sai che son straniera e polentona!!! :D

Buonanotte!

il decu ha detto...

@Ari
Aò, te la sei presa proprio, per il "pagliareggiante"?!!
Mi sa che l'orologio biologico ti fa permalosa? ;D

"ma almeno t'ho fatto ridere! vero??^^"

°____________°

he he...

"spero di camminarci dentro finchè non ne esco fuori...", che è quello che ho scritto al buon Bertolucci, è fondamentalmente un pensiero positivo.
Nel senso che almeno non sto fermo, in questo buio.
Ape maia perchè è giallonero?

@Arcobaleno
(mo' te chiamo così)
Ho capito: è la serata delle ex-allieve permalose.
Fossero tutte straniere e polentone come te! :) 'notte.

E_Bone ha detto...

molto bello...direi che savana è azzeccatissimo come titolo...un po' perche' oltre a ricordare l'ambientazione della savana..ricorda,allo stessto tempo,il manto maculato del leopardo.Bravo.
Oggi mi è arrivato "tutti gli omnibus di Pintér"...che spettacolo ;)

E_B

Arianna ha detto...

Da', sei veramente in un periodo nero se non riesci più a distinguere l'ironia dalla permalosità!...
èscine fuori!!!!^^


Sì, "ape maia" perché è giallonero, e no, l'orologio biologico non mi rende più permalosa ma solo più bella...;)P!!!

cià!

il decu ha detto...

@E_B
Pintèr è il maestro.

@Ari
Ti stavo prendendo ingiro.
Dovresti saperlo che quasi mai sono serio...

ShareThis